Il caso Bin laden

In questo forum potete parlare di quello che più vi pare, sempre naturalmente nel rispetto del regolamento.
Off Topic, ma non troppo!

Moderatore: Vespolate On-line

Il caso Bin laden

Messaggiodi Vespolate On-line il 3 maggio 2011, 9:05

Riporto una trafiletto da http://affaritaliani.libero.it/

Il numero uno del terrorismo è stato ucciso in Pakistan con un colpo alla testa. Si nascondeva in un covo vicino a Islamabad. Giallo sulla foto-beffa. Il dna conferma: è Osama bin Laden. L'annuncio di Obama: "E' il risultato più importante nella nostra lotta ad Al Qaeda". Festeggiamenti a New York e in tutta l'America. L'Amministrazione Usa conferma: sepolto in mare dopo una cerimonia islamica. Nessuno lo voleva. I talebani: "Colpiremo gli Usa e il Pakistan". L'Interpol: "Altissimo il rischio attentati in tutto il mondo". La Cia: "Vendetta certa".


A me sta cosa mette solo una gran tristezza. Ecco alcuni miei pensieri:
1. E' veramente morto o è un'altra bufala degli americani?
2. Come si fa a festeggiare per avere ammazzato una persona? e subito dopo hai la paura che ti fanno un attacco terroristico. E' tutto un non senso!
3. Bin Laden (come Saddam Hussein) secondo me è sempre stato un capro espiatorio scelto dagli americani per focalizzare su qualcuno l'odio del loro popolo e giustificare il governo nel compiere guerre ed occupazioni militari, azioni spesso che non hanno nulla da invidiare a quelle dei terroristi.
4. Quelli del premio Nobel si erano bevuti il cervello quando hanno dato il premio per la pace ad Obama
5. Grazie al nostro governo di rincoglioniti anche noi adesso dobbiamo preoccuparci di eventuali ritorsioni.
6. Che mondo di cacca!
Avatar utente
Vespolate On-line
Site Admin
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 1 ottobre 2004, 0:00
Località: Vespolate

Re: Il caso Bin laden

Messaggiodi Vespolate On-line il 3 maggio 2011, 9:11

Avatar utente
Vespolate On-line
Site Admin
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 1 ottobre 2004, 0:00
Località: Vespolate

Re: Il caso Bin laden

Messaggiodi yra il 3 maggio 2011, 10:28

Vespolate On-line ha scritto:Riporto una trafiletto da http://affaritaliani.libero.it/

Il numero uno del terrorismo è stato ucciso in Pakistan con un colpo alla testa. Si nascondeva in un covo vicino a Islamabad. Giallo sulla foto-beffa. Il dna conferma: è Osama bin Laden. L'annuncio di Obama: "E' il risultato più importante nella nostra lotta ad Al Qaeda". Festeggiamenti a New York e in tutta l'America. L'Amministrazione Usa conferma: sepolto in mare dopo una cerimonia islamica. Nessuno lo voleva. I talebani: "Colpiremo gli Usa e il Pakistan". L'Interpol: "Altissimo il rischio attentati in tutto il mondo". La Cia: "Vendetta certa".


A me sta cosa mette solo una gran tristezza. Ecco alcuni miei pensieri:
1. E' veramente morto o è un'altra bufala degli americani?
2. Come si fa a festeggiare per avere ammazzato una persona? e subito dopo hai la paura che ti fanno un attacco terroristico. E' tutto un non senso!
3. Bin Laden (come Saddam Hussein) secondo me è sempre stato un capro espiatorio scelto dagli americani per focalizzare su qualcuno l'odio del loro popolo e giustificare il governo nel compiere guerre ed occupazioni militari, azioni spesso che non hanno nulla da invidiare a quelle dei terroristi.
4. Quelli del premio Nobel si erano bevuti il cervello quando hanno dato il premio per la pace ad Obama
5. Grazie al nostro governo di rincoglioniti anche noi adesso dobbiamo preoccuparci di eventuali ritorsioni.
6. Che mondo di come sei sboccato!!


Azz! non ti facevo così anti-americano (tra l'altro non ho mai capito perché gli stati uniti vengano identificati con "l'america"), comunque tieni conto che nelle varie guerre in giro per il mondo al seguito ci sono sempre gli inglesi, spesso gli italiani a volte francesi tedeschi,spagnoli, australiani, canadesi ecc , anche perchè tutti vogliono una fettina della torta.
Comunque, non per difendere Obama, ma la guerra contro il male l'ha iniziata il caro vecchio Bush e forse, quest'azione mirata( o rappresentazione teatrale) serve per giustificare un ritiro delle truppe dall' afganistan o peggio serve per non ammettere che 10 anni di guerra in iraq e afganistan sono stati un fallimento (dopo aver ridotto in macerie due paesi ci siamo accorti che per prendere bin laden bastava mandare una decina di commandos in pakistan):roll:
Di fatto poi la gente non si sente più sollevata ( un sondaggio fatto dalla stampa tra i suoi lettori rivela che più del 60 % adesso si sente meno sicuro ).

Ps che cosa vuol dire: che mondo di come sei sboccato?
Avatar utente
yra
Super Vespolino
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 8 giugno 2008, 17:48
Località: Vespolate

Re: Il caso Bin laden

Messaggiodi Vespolate On-line il 3 maggio 2011, 16:00

yra ha scritto:Ps che cosa vuol dire: che mondo di come sei sboccato?

è la censura, non me n'ero accorto! :mrgreen:
Avatar utente
Vespolate On-line
Site Admin
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 1 ottobre 2004, 0:00
Località: Vespolate

Re: Il caso Bin laden

Messaggiodi yra il 4 maggio 2011, 10:04

Vespolate On-line ha scritto:
yra ha scritto:Ps che cosa vuol dire: che mondo di come sei sboccato?

è la censura, non me n'ero accorto! :mrgreen:

quindi se io scrivo c...a c...o viene scritto come sei sboccato? :mrgreen:
Avatar utente
yra
Super Vespolino
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 8 giugno 2008, 17:48
Località: Vespolate


Torna a Argomento libero (OT)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron