25 aprile in sordina

Questo è il forum dove tutti i vespolini possono parlare e scambiare opinioni sul proprio paese

Moderatore: Vespolate On-line

25 aprile in sordina

Messaggiodi yra il 26 aprile 2010, 1:39

Meno male che il presidente Napolitano aveva invitato gli amministratori locali a ricordare degnamente il 25 aprile (di cui tra l’altro ricorre il 65° anniversario)…..
Se a Mogliano (Treviso) il sindaco non ha fatto suonare “bella ciao” sostituendola con la canzone del Piave, a Vespolate abbiamo fatto di meglio non abbiamo suonato nessuna delle due anzi abbiamo tolto anche l’inno nazionale.
Alle 10,30 il sindaco e altri due amministratori arrivati alla spicciolata (chi in auto, chi in bicicletta), senza ne bandiere ne gonfalone, si sono diretti al cippo dei caduti e successivamente al cimitero fermandosi giusto il tempo per una veloce benedizione e per lasciare un mazzo di fiori (il tutto è durato circa 6 o 7 minuti). Dopo essere tornati per assistere alla messa, durante la quale il parroco (almeno lui) ha ricordato il sacrificio di quanti sono morti per liberare il nostro paese dai nazifascisti, gli amministratori hanno organizzato una breve processione fino al monumento, dove nel più assoluto silenzio e stata posta una corona di fiori e issata la bandiera. Qui dopo alcuni istanti di smarrimento il sindaco ha preso la parola e ha letto frettolosamente alcune righe di circostanza lasciando infine che il parroco impartisse la benedizione, il tutto in un atmosfera di malcelata insofferenza per una manifestazione che probabilmente è sentita più che altro come una scocciatura. :(
Devo in questo caso rivalutare l’ex sindaco Bazzani, anche oggi presente, che , diversamente da altri, ha sempre dato a queste occasioni la giusta importanza.
Avatar utente
yra
Super Vespolino
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 8 giugno 2008, 17:48
Località: Vespolate

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi ZioFava il 26 aprile 2010, 11:23

yra ha scritto:Meno male che il presidente Napolitano aveva invitato gli amministratori locali a ricordare degnamente il 25 aprile (di cui tra l’altro ricorre il 65° anniversario)…
(snip)
... gli amministratori hanno organizzato una breve processione fino al monumento, dove nel più assoluto silenzio e stata posta una corona di fiori e issata la bandiera. Qui dopo alcuni istanti di smarrimento il sindaco ha preso la parola e ha letto frettolosamente alcune righe di circostanza lasciando infine che il parroco impartisse la benedizione, il tutto in un atmosfera di malcelata insofferenza per una manifestazione che probabilmente è sentita più che altro come una scocciatura. :(


Qualunque impegno diventa una scocciatura quando non se ne comprende a fondo il significato, a parte la processione e la banda con i motivetti, non mi pare che nelle scuole o nel comune ci siano state altre iniziative volte a spiegare un pochino la storia.
Per lo meno me ne ricordo ben poche negli ultimi 30 anni.

Il 25 aprile è semplicemente un dato di fatto, tutto quello che viene raccontato attorno e strumentalizzato, secondo l'aria che tira, è fuffa, aggiungiamoci il cambio generazionale delle amministrazioni: chi si è preso le fucilate e le bombe sicuramente avrà un ricordo e una visione di quella data ben diverse rispetto a chi è nato, vissuto ed è montato sugli sgabelli qualche decennio dopo.
(ogni riferimento al detto dialettale è assolutamente VOLUTO)

Nei riguardi delle scelte musicali, mi ricordo che novembre o aprile, la banda abbia sempre suonato sia "La canzone del Piave" che "Bella ciao"... ma quello credo sia dovuto a scelte di repertorio e non a chissà quali reconditi motivi politici.

Augh...
hem... questa non è una firma
Avatar utente
ZioFava
Vespolino Senior
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 15 aprile 2008, 16:51
Località: Vespolate

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi yra il 26 aprile 2010, 14:17

ZioFava ha scritto:
yra ha scritto:Meno male che il presidente Napolitano aveva invitato gli amministratori locali a ricordare degnamente il 25 aprile (di cui tra l’altro ricorre il 65° anniversario)…
(snip)
... gli amministratori hanno organizzato una breve processione fino al monumento, dove nel più assoluto silenzio e stata posta una corona di fiori e issata la bandiera. Qui dopo alcuni istanti di smarrimento il sindaco ha preso la parola e ha letto frettolosamente alcune righe di circostanza lasciando infine che il parroco impartisse la benedizione, il tutto in un atmosfera di malcelata insofferenza per una manifestazione che probabilmente è sentita più che altro come una scocciatura. :(


Qualunque impegno diventa una scocciatura quando non se ne comprende a fondo il significato, a parte la processione e la banda con i motivetti, non mi pare che nelle scuole o nel comune ci siano state altre iniziative volte a spiegare un pochino la storia.
Per lo meno me ne ricordo ben poche negli ultimi 30 anni.

... chi si è preso le fucilate e le bombe sicuramente avrà un ricordo e una visione di quella data ben diverse rispetto a chi è nato, vissuto ed è montato sugli sgabelli qualche decennio dopo.
Nei riguardi delle scelte musicali, mi ricordo che novembre o aprile, la banda abbia sempre suonato sia "La canzone del Piave" che "Bella ciao"... ma quello credo sia dovuto a scelte di repertorio e non a chissà quali reconditi motivi politici.
Augh...


E' Proprio perchè col passare degli anni vengono mancare le persone che hanno vissuto quei momenti in prima persona che è importante mantenere il ricordo. la banda che suona l'inno nazionale, Il piave, bella ciao o altro, serve a dare solennità alla commemorazione, così come il pronunciare qualche parola di ricordo per coloro che sono morti per garantirci la libertà. una cosa fatta di corsa, senza voglia, tanto per fare è una presa in giro anche per quelli che sono intervenuti. non c'era neanche una versione registrata dell'inno che comunque non avrebbe risollevato il livello della manifestazione ma almeno l'avrebbe resa più decente.
Avatar utente
yra
Super Vespolino
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 8 giugno 2008, 17:48
Località: Vespolate

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi Vespolate On-line il 26 aprile 2010, 18:05

Il ricordo della banda che passa suonando la marcia in direzione del cimitero è uno dei vividi ricordi della mia infanzia ed adolescenza... dalla mia camera li sentivo sempre passare... tum...tum...tum tum tum... Un'immancabile tradizione che a quanto dite è anch'essa ormai venuta meno. Peccato.
Avatar utente
Vespolate On-line
Site Admin
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 1 ottobre 2004, 0:00
Località: Vespolate

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi yra il 26 aprile 2010, 18:27

Vespolate On-line ha scritto:Il ricordo della banda che passa suonando la marcia in direzione del cimitero è uno dei vividi ricordi della mia infanzia ed adolescenza... dalla mia camera li sentivo sempre passare... tum...tum...tum tum tum... Un'immancabile tradizione che a quanto dite è anch'essa ormai venuta meno. Peccato.

In pratica è venuto meno tutto quello che si faceva al cippo dei caduti e al cimitero compresa la marcia dietro la banda con la bandiera e il gonfalone del comune, una vera tristezza e non è che al monumento sia andata molto meglio :roll:
Avatar utente
yra
Super Vespolino
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 8 giugno 2008, 17:48
Località: Vespolate

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi yra il 27 aprile 2010, 1:44

yra ha scritto:Qualunque impegno diventa una scocciatura quando non se ne comprende a fondo il significato, ....
... chi si è preso le fucilate e le bombe sicuramente avrà un ricordo e una visione di quella data ben diverse rispetto a chi è nato, vissuto ed è montato sugli sgabelli qualche decennio dopo......

.....E' Proprio perchè col passare degli anni vengono mancare le persone che hanno vissuto quei momenti in prima persona che è importante mantenere il ricordo....


A riprova di questo basta vedere l'uscita su facebook di un decerebrato leghista lombardo: "Una Lombardia completamente nera con la scritta "Fascismo e libertà", una foto a braccio teso nel saluto romano: è scoppiata la polemica per le fotografie messe su Facebook da Iuri Milesi, 21 anni, consigliere comunale della Lega Nord a San Giovanni Bianco (Bergamo)"
..21 unni buttati via! :evil: ..."fascismo e libertà" ???? :roll:
..per non parlare di quelli che hanno affisso i manifesti del duce a Roma :roll:
Avatar utente
yra
Super Vespolino
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 8 giugno 2008, 17:48
Località: Vespolate

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi pimpe il 27 aprile 2010, 10:11

yra ha scritto:A riprova di questo basta vedere l'uscita su facebook di un decerebrato leghista lombardo: "Una Lombardia completamente nera con la scritta "Fascismo e libertà", una foto a braccio teso nel saluto romano: è scoppiata la polemica per le fotografie messe su Facebook da Iuri Milesi, 21 anni, consigliere comunale della Lega Nord a San Giovanni Bianco (Bergamo)"
..21 unni buttati via! :evil: ..."fascismo e libertà" ???? :roll:
..per non parlare di quelli che hanno affisso i manifesti del duce a Roma :roll:


mi sembra sia un reato...
vediamo se viene incriminato o meno...
Grandi risaie, e filari di pioppi,e all'orizzonte montagne maestose,
non si può dire che sia il Paradiso ma è a Vespolate dove sono nato.
Avatar utente
pimpe
Super Vespolino
 
Messaggi: 423
Iscritto il: 1 febbraio 2008, 17:15
Località: lago d'orta

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi yra il 27 aprile 2010, 11:49

pimpe ha scritto:
yra ha scritto:A riprova di questo basta vedere l'uscita su facebook di un decerebrato leghista lombardo: "Una Lombardia completamente nera con la scritta "Fascismo e libertà", una foto a braccio teso nel saluto romano: è scoppiata la polemica per le fotografie messe su Facebook da Iuri Milesi, 21 anni, consigliere comunale della Lega Nord a San Giovanni Bianco (Bergamo)"
..21 unni buttati via! :evil: ..."fascismo e libertà" ???? :roll:
..per non parlare di quelli che hanno affisso i manifesti del duce a Roma :roll:


mi sembra sia un reato...
vediamo se viene incriminato o meno...


Anche a me sembra che sia ancora un reato l'apologia del fascismo ...sempre che il berlusca non l'abbia depenalizzato :roll:
Avatar utente
yra
Super Vespolino
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 8 giugno 2008, 17:48
Località: Vespolate

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi yra il 27 aprile 2011, 12:31

Se l'anno scorso il 25 aprile è stato festeggiato in sordina, quest'anno a Vespolate non è stato fatto praticamente niente (una corona posta ai piedi del monumento e il solo parroco a ricordare durante la messa i caduti per la libertà).Al contrario alcune amministrazioni compresa la nostra hanno partecipato a Nibbiola alla commemorazione che si è chiusa con l'intitolazione della ex Pineta all'Italia unita. Ovviamente la partecipazione della cittadinanza è stata quasi esclusivamente degli abitanti di Nibbiola :roll: La sola nota positiva: le parole di Don Scacciga unico degli intervenuti a fare un discorso non banale.
Avatar utente
yra
Super Vespolino
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 8 giugno 2008, 17:48
Località: Vespolate

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi Vespolate On-line il 28 aprile 2011, 13:25

yra ha scritto:Se l'anno scorso il 25 aprile è stato festeggiato in sordina, quest'anno a Vespolate non è stato fatto praticamente niente (una corona posta ai piedi del monumento e il solo parroco a ricordare durante la messa i caduti per la libertà).Al contrario alcune amministrazioni compresa la nostra hanno partecipato a Nibbiola alla commemorazione che si è chiusa con l'intitolazione della ex Pineta all'Italia unita. Ovviamente la partecipazione della cittadinanza è stata quasi esclusivamente degli abitanti di Nibbiola :roll: La sola nota positiva: le parole di Don Scacciga unico degli intervenuti a fare un discorso non banale.

Infatti io nemmeno mi sono accorto che era il 25 aprile!
Qualcuno mi ha detto, se ho capito bene, che i festeggiamenti verranno fatti ogni anno a turno nei vari comuni della bassa.
Avatar utente
Vespolate On-line
Site Admin
 
Messaggi: 679
Iscritto il: 1 ottobre 2004, 0:00
Località: Vespolate

Re: 25 aprile in sordina

Messaggiodi yra il 28 aprile 2011, 17:35

Vespolate On-line ha scritto:
yra ha scritto:Se l'anno scorso il 25 aprile è stato festeggiato in sordina, quest'anno a Vespolate non è stato fatto praticamente niente (una corona posta ai piedi del monumento e il solo parroco a ricordare durante la messa i caduti per la libertà).Al contrario alcune amministrazioni compresa la nostra hanno partecipato a Nibbiola alla commemorazione che si è chiusa con l'intitolazione della ex Pineta all'Italia unita. Ovviamente la partecipazione della cittadinanza è stata quasi esclusivamente degli abitanti di Nibbiola :roll: La sola nota positiva: le parole di Don Scacciga unico degli intervenuti a fare un discorso non banale.

Infatti io nemmeno mi sono accorto che era il 25 aprile!
Qualcuno mi ha detto, se ho capito bene, che i festeggiamenti verranno fatti ogni anno a turno nei vari comuni della bassa.


Questo non lo so(Pensavo l'avessero fatto a Nibbiola perché si doveva intitolare la ex pineta),io spero di no perché festeggiare il 25 aprile serve anche a ricordare e far ricordare ma fatto in questo modo, come hai detto tu, negli altri paesi neanche si sono accorti che era il 25 aprile. :roll: Inoltre in qualche paese, nell'arco dei 5 anni del mandato, non verrà festeggiato mai. (comunque ho il sospetto che, pur avendo mandato il gonfalone a Nibbiola, Borgolavezzaro non abbia rinunciato alla propria festa).
Avatar utente
yra
Super Vespolino
 
Messaggi: 629
Iscritto il: 8 giugno 2008, 17:48
Località: Vespolate


Torna a Vespolate - il nostro paese

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron